↑ Torna a Il Gruppo

Branco “Roccia della Pace”

 

image
Branco “Roccia della Pace”

Il grande gioco dello scautismo inizia fin da bambini, con la proposta di una esperienza fantastica giocata e vissuta nell’atmosfera della Giungla di Kipling, la location del Libro della Giungla. Nel Branco sono accolti bambini e bambine dagli 8 ai 12 anni. 
Il gioco è l’elemento centrale della metodologia della branca L/ C. Attraverso il gioco i bambini si misurano continuamente con se stessi, conoscono il proprio corpo, ne acquisiscono il controllo, si esprimono e comunicano con gli altri, con creatività e fantasia.
Lo spirito di gioia e di “famiglia felice” unisce bambini e adulti, in una vita a contatto con la natura di cui imparano a conoscere e a scoprire le bellezze e le ricchezze, dono di Dio; in una comunità di bambini con adulti educatori; in un impegno a giocare con gli altri facendo sempre del “proprio meglio”.

Il Branco propone al bambino un cammino di autoeducazione per:

  • Maturare affrontando in modo critico le esperienze e le occasioni offertegli;
  • Partecipare in prima persona ed in maniera attiva a tutte le attività, portando agli altri il suo contributo ed offrendolasua collaborazione;
  • Vivere un’esperienza comunitaria, in cui ciascun bambino ha una identità individuale e un suo ruolo, e in cui l’impegno e la responsabilità del singolo sono indispensabili per la crescita del gruppo.

Tutta l’unità di Branco garantisce che bambini di età diversa collaborino e giochino insieme, nel rispetto reciproco; favorisce il trapasso delle nozioni e l’inserimento dei più piccoli. Dà la sicurezza e la familiarità del piccolo gruppo, ponendosi come valido riferimento per i bambini.

Capi: Cettina Montalto, Giuseppe Brancato, Lucia Mancuso, Sebastiano Di Grazia