Regolamento

Premessa
E’ dovere etico e morale di ogni scout (o di qualsiasi altro ospite) “lasciare il mondo un po’ migliore di come lo abbiamo trovato”.
Noi ci accontentiamo di ritrovare la base almeno nello stato in cui la abbiamo consegnata.

Definizione e scopo della Base Scout
La base scout si trova in un sito archeologico denominato “Coste di Santa Febronia”, concesso in uso gratuito dal Comune di Palagonia al Gruppo Scout Agesci Palagonia 1, al fine di tutelare, valorizzare e promuovere lo stesso, seguendo la filosofia ed i principi dello scoutismo internazionale.

Regolamento Generale

1. Presso la base si possono svolgere attività a livello di unità, gruppo, zona, regione e anche a livello nazionale ed internazionale. La Base può essere utilizzata anche per attività svolte da enti religiosi, enti pubblici e scuole. L’utilizzo della struttura può essere concesso a gruppi scout e/o associazioni non scout solo per attività senza fini di lucro e ad indirizzo educativo, sociale e religioso, che non contrastino con lo spirito scoutistico. Le attività presso le zone strettamente archeologiche, grotte, dovranno essere concordate espressamente col responsabile della base e fatte in presenza di personale autorizzato per ragioni di sicurezza.

2. E’ necessaria la presenza di un responsabile di gruppo maggiorenne, che assuma tutti gli obblighi e doveri in capo al presente regolamento. Egli ha la responsabilità civile e penale dei danni arrecati alla base ed a terzi; inoltre è responsabile di quanto può accadere durante il soggiorno in base. L’accesso da parte di estranei o di ospiti non comunicati deve essere impedito dal responsabile con cortese fermezza: egli sarà tenuto ad avvisare prontamente i custodi della base. Il responsabile dovrà fornire data e orario di arrivo e partenza, i suoi dati, numero di telefono, indirizzo mail e dovrà firmare per accettazione copia del regolamento.

3. Prima dell’inizio delle attività bisognerà compilare il modulo con l’elenco dei partecipanti completo di generalità e indirizzi. Si invita caldamente ad informare le forze dell’ordine (carabinieri e/o vigili urbani), della presenza presso la base.

4. I visitatori, coloro che vengono esclusivamente per visitare il sito archeologico, potranno farlo solo in presenza di personale autorizzato dai responsabili della base. Per eventuali visite guidate bisognerà informare tempestivamente i responsabili per disponibilità e costi.

5. I servizi, la casa, le dotazioni e le attrezzature della base sono a disposizione di tutti, con l’impegno di lasciarli in perfetto ordine e pulizia. I muri non sono utilizzabili per affissioni o scritte varie. Sono vietati usi impropri e/o pericolosi di tutti i materiali presenti nella base. In caso di danni e/o mancanze sarà cura del responsabile della base valutarne l’entità per il trattenimento della caparra o il rimborso successivo.

6. Il suolo e gli alberi sono parte integrante del patrimonio del sito: la tutela ed il rispetto sono un chiaro dovere di tutti.

7. E’ severamente vietato andare oltre la strada tracciata che porta all’Eremo di Santa Febronia. E’ vietato arrampicarsi su alberi o pareti rocciose ed è  vietato scavalcare recinzioni e muretti.

8. Nella casa e nelle grotte è severamente vietato fumare, nel resto della base si invita fortemente a farlo con moderazione buttando cenere e sigarette negli appositi contenitori.

9. I fuochi potranno essere accesi solo negli spazi appositi. Accanto al fuoco è necessario avere una scorta di acqua e al termine del suo utilizzo è bene assicurarsi del completo spegnimento delle braci.

10. La spazzatura non si brucia, non si sotterra e non si nasconde nel sito archeologico. Alla fine delle attività sarà cura del responsabile del gruppo fare in modo che tutta la spazzatura venga raccolta per essere depositata negli appositi contenitori che si trovano all’entrata del centro abitato.

11. Le prenotazioni vanno fatte tramite mail all’indirizzo agescipalagonia1@gmail.com, compilando l’apposito modulo alla pagina “Prenota la Base” di questo sito, in cui indicare associazione o gruppo di appartenenza, numero indicativo dei partecipanti, servizi richiesti, date e orari di arrivo e partenza, nominativi dei responsabili e le altre informazioni richieste. Il richiedente sarà contattato per tutte le informazioni. La conferma della prenotazione avviene dopo la ricezione della caparra, pari al 30% del contributo totale e non inferiore ad € 50,00. In caso di disdetta della prenotazione la caparra verrà interamente incamerata. La stessa verrà restituita al termine delle attività dopo la verifica finale del responsabile della Base e la riconsegna delle chiavi.

12. La Base si autofinanzia: l’uso della stessa comporta il versamento di un contributo minimo fisso per le spese di gestione, di manutenzione ordinaria, oltre ad un variabile in funzione di quanto richiesto (gas, legna per fuochi, paletteria ecc.). Acqua ed energia sono incluse nel contributo minimo, però si ricorda che un uso responsabile ed economo sono un dovere etico e morale per tutti. Il contributo non rappresenta una tariffa ma un aiuto per rendere fruibile il sito archeologico e la base scout alle generazioni future. Le quote del contributo vengono stabilite annualmente dal Gruppo Scout Agesci Palagonia 1.

13. Il mancato rispetto del regolamento e della normativa vigente sottopone l’ospite della base, sia il fruitore per attività che il visitatore, a tutte le responsabilità previste dalla legge per danni alla base e/o a terzi ed esclude lo stesso dalla possibilità di richiedere un risarcimento ai gestori della base per danni subiti in caso di attività vietate.

Palagonia, lì 12 marzo 2015